Ricetta mostarda di pere o di mele cotogne

  torna alle news

Ricetta mostarda di pere o di mele cotogne

 
  
06 February 2017

La ricetta della mostarda di pere o di mele cotogne è tipica della cucina italiana. Vi sono diverse versioni della mostarda, come quella di Cremona, la vicentina, la mantovana, la bolognese e la veneta.
Questa salsa piccante e molto saporita si ottiene spesso con la frutta ma ve ne sono alcune versioni con gli ortaggi, ad esempio la cipolla o la zucca. Due ingredienti che non dovrebbero mai mancare nella mostarda sono la senape, che fa la differenza tra mostarda e marmellata, e lo zucchero. La senape è la base anche di un’altra mostarda, quella di francese di Digione, sia in semi sia in salsa.
La mostarda di frutta è ottima ad accompagnare i bolliti
 

Ingredienti della mostarda di pere o di mele cotogne

  • 1 chilogrammo di mele o di pere
  • ½ chilogrammo di zucchero
  • 10 gocce di essenza di senape (se non la trovate in erboristeria la  potete acquistare online)
  • Il succo di un limone grande o di due piccoli

 mostarda di frutta
 

Preparazione della mostarda di pere o di mele cotogne

 

  1. Sbucciate, tagliate a fette e poi a pezzi ancora più piccoli le mele o le pere. Potete usare mele cotogne o altre mele o pere, che siano sode e non troppo mature.
  2. Mettete la frutta in una terrina e versateci lo zucchero e il succo limone. Mescolate per bene e chiudete la terrina con un coperchio o con pellicola da cucina.
  3. Lasciate riposare per un giorno.
  4. Dopo un giorno le mele avranno rilasciato un succo che dovrete versare in un pentolino.
  5. Accendete il fuoco e portate ad ebollizione il succo contenuto nel pentolino. Bollite a fiamma bassa per 5 minuti e poi riversatelo caldo sulle mele. Lasciate riposare per un giorno. Ripetete tutta questa fase della preparazione per altri due giorni.
  6. Al terzo giorno mettete tutto il contenuto della terrina, frutta e succo, in una pentola. Accendete il fuoco, portate ad ebollizione e cuocete il tutto per circa 20 minuti.
  7. Lasciate raffreddare. Aggiungete l’olio essenziale di senape (con molta attenzione agli occhi e al naso perché è molto irritante), mescolate molto bene mettete la mostarda nei vasetti. La piccantezza è data dall’essenza di senape quindi potrete aumentarla o diminuirla variando la quantità di gocce dell’essenza

Dopo una decina di giorni la vostra mostarda sarà pronta ad accompagnare gli ottimi bolliti.
Se ben fatta e tenuta in luogo fresco la mostarda si conserverà per diversi mesi.
Potete usare mele e pere assieme. Alcuni mettono anche i canditi o altra frutta come le ciliegie, l’uva i fichi. Da provare con alcune verdure come le melanzane, i peperoni e pomodori. In alcune  ricette per fare la mostarda si usa anche i vino bianco

La ricetta della mostarda di pere o mele cotogne è un’altra delle salse piccanti dell’inverno, come il cren e la pearà.