La stortina veronese

  torna alle news

La stortina veronese

 
  
21 February 2017

La stortina veronese è un salume tradizionale che viene prodotto esclusivamente nella bassa veronese, ovvero la zona a sud della città di Verona. È un insaccato di carne di maiale che ha tra i suoi ingredienti, oltre alle spezie, anche l’aglio macerato nel vino bianco. Il nome stortina deriva dalla forma ricurva di questo piccolo salame scaligero che generalmente pesa meno di due etti.
L’originale stortina veronese è un presidio Slow Food, una sorta di marchio per salvaguardare le piccole e storiche produzioni agroalimentari locali.
La particolarità della stortina sta nella sua conservazione che avviene ricoprendo di lardo questo salume tipico veronese. Il lardo inoltre ha anche la funzione di mantenere morbido l’insaccato di maiale.
In passato le stortine venivano riposte in cantina in pentole di terracotta e coperte da più strati di lardo. Sopra l’ultimo strato veniva messo un coperchio. Una volta aperta la pentola alcuni mesi più tardi, e tolto lo strato superiore di lardo che era entrato in contatto con l’aria, le stortine che si trovavano sotto risultavano morbide e perfettamente conservate.
 

Gli abbinamenti con la stortina veronese

La stortina veronese è ottima se accompagnata da polenta gialla o polenta bianca di riso. È inoltre un salume piacevole da consumare con il pane. Questo insaccato trova spazio anche in piatti di funghi e formaggi.
La stortina può essere abbinata ad un Valpolicella classico o ad un buon cabernet.
 

Il palio della stortina Veronese

Da oltre vent’anni nella bassa veronese, tra Cerea e Nogara, si tiene il palio della stortina veronese: una gara che vede sfidarsi diversi norcini che presentano la loro versione del salume tipico. Di solito questo evento gastronomico si tiene tra febbraio e marzo.
Il palio della stortina 2017 è stato vinto dall'operaio di San Vito Maurizio Ottaviani, che ha ottenuto il primo posto secondo la giuria popolare. La giuria tecnica ha invece preferito la stortina preparata da Angelo Boldrini, macellaio di Minerbe.
La stortina è prodotta anche da alcuni salumifici locali della pianura veronese come Poltronieri di Nogara e venduta in tante eccellenti gastronomie della città e della provincia scaligera.